Per chi in una vacanza vuole unire spiagge, escursioni in montagna, boschi e persino una passeggiata nel deserto, la destinazione giusta è Gran Canaria. La più nota delle isole Canarie è chiamata il “continente in miniatura” per la grande varietà dei suoi paesaggi. Vediamo come arrivare a Gran Canaria e cosa vedere.

Arrivare a Grand Canaria in traghetto

Anche se l’aereo è il mezzo più rapido, arrivare a Gran Canaria via mare offre numerosi vantaggi. I traghetti Canarie sono un’ottima soluzione per chi ha più tempo da dedicare al viaggio e vuole essere indipendente, potendo girare con la propria auto. Da non sottovalutare nemmeno il fascino del viaggio nell’oceano, una crociera con panorami mozzafiato che aggiungeranno ancora più valore al viaggio.

Escursioni nella natura

La natura a Gran Canaria è protagonista, tanto da aver fatto guadagnare all’isola il titolo di Riserva Mondiale della Biosfera. Gran Canaria ha una conformazione morfologica particolare e la presenza di montagne favorisce la coesistenza di diversi microclimi. 

Le vette di Gran Canaria

Partiamo dalle montagne più belle di Gran Canaria. Il Pico de Las Nieves sorge al centro dell’isola e la domina con i suoi 1949 metri di altezza. È possibile raggiunge la vetta in circa un’ora di macchina da Las Palmas, la capitale di Gran Canaria. Arrivati in cima, si lascia la macchina e si prosegue per un breve tratto a piedi per raggiungere il Mirador Pico de Los Pozos. Da questo punto panoramico si gode di una vista mozzafiato sui boschi di pini e giù fino al mare. Nelle giornate terse si distingue in lontananza la sagoma del Teide, la montagna più alta di Spagna, nella vicina isola di Tenerife. Dal Mirador si ammira anche il Roque Nublo, il monumento naturale di Gran Canaria: un monolite considerato sacro dagli aborigeni dell’isola. L’escursione al Roque Nublo è un’altra delle cose assolutamente da fare a Gran Canaria. Il percorso più facile parte dal parcheggio della Degollada de la Goleta. Lasciata l’auto, si prosegue a piedi lungo un ampio e facile sentiero di ca. 1,5 km.  

Tejeda, il paese più bello di Gran Canaria

A breve distanza dal Roque Nublo sorge Tejeda, il paese più suggestivo di Gran Canaria. L’abitato di basse case bianche in stile tradizionale sorge in una valle ed è circondato da montagne e boschi. Un ambiente naturale intatto nonostante il villaggio abbia guadagnato negli anni sempre più visitatori, desiderosi di assaporarne l’atmosfera unica.

Una passeggiata del deserto

Dune di Maspalomas Gran Canaria

In pochi posti al mondo è possibile passare da verdi boschi alle morbide dune del deserto, ma a Gran Canaria è la normalità. Lasciate alle spalle le cime maestose, si scende lungo una strada tortuosa che porta direttamente a Maspalomas. Il Parco delle dune di Maspaolomas è un’altra delle meraviglie naturali da vedere a Gran Canaria. Dolci dune bionde si estendono fino al mare, regalando un panorama straordinario ed emozionante. Partendo dal Paseo Maritimo di Playa del Inglés, è facile addentrarsi nelle dune e trovarsi immersi in queste morbide montagne di sabbia. L’intera zona è una Riserva naturale dall’eccezionale valore naturalistico. 

Le spiagge di Gran Canaria 

Anche se non sono l’unica attrazione dell’isola, le spiagge di Gran Canaria invitano a bagni di sole e tuffi nelle fresche acque dell’oceano. Lungo la cosa sud e sud-ovest ci sono diversi arenili: la grande spiaggia di Playa del Inglés, la più famosa, San Augustin, più tranquilla e baciata dal sole tutto l’anno e Amadores, con sabbia bianchissima. La scelta è ampia ed è facile trovare la spiaggia più adatta al proprio modo di intendere la vacanza mare.

Puerto de Mogán

L’aggettivo più adatto per questo villaggio della costa sud-occidentale è incantevole. I balconi fioriti, i terrazzini in ferro battuto, le buganvillee che traboccano ad ogni angolo: Puerto de Mogán è un luogo perfetto per passeggiare, rilassarsi, osservare il tranquillo via vai del porticciolo turistico e assaggiare alcune delle specialità culinarie dell’isola. 

Las Palmas de Gran Canaria: perché visitarla

La capitale dell’isola è una piacevole sorpresa, una città piena di storia e di vitalità che merita di essere visitata con calma, dedicandole un paio di giorni. La Vegueta, il centro storico, sorprende con interessanti e ben conservati edifici in stile coloniale. Il centro moderno trabocca di negozi, ristoranti, turisti e abitanti che amano godersi la vita all’aria aperta. Da non trascurare nemmeno la spiaggia cittadina, Las Canteras, una mezzaluna di sabbia bordata dal Paseo Marítimo che offre una piacevole e comoda alternativa alle spiagge del sud. Il posto perfetto dove terminare una vacanza a Gran Canaria dopo averne visitato i meravigliosi paesaggi naturali.

Ti potrebbe piacere anche:

Iscriviti alla newsletter
e ricevi subito la guida gratuita di
Lanzarote
Iscriviti alla newsletter
e ricevi subito la guida gratuita di
Lanzarote

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi