Venezia non è solo San Marco e Rialto ma anche tanti luoghi meno noti. Angoli incantevoli da scoprire gironzolando per calli e ponti. Qui vi consiglio 10 mete che amo particolarmente per vivere una Venezia speciale.

Ghetto Ebraico e le Sinagoghe

Grazie alla vicinanza con la Stazione Santa Lucia, il Ghetto Ebraico può essere la prima tappa di questo giro per i luoghi insoliti di Venezia. Il ghetto è il luogo della Venezia multiculturale, e proprio per questo lo amo particolarmente. Il ghetto si divide in 3 zone: Ghetto Vecchio, Ghetto Nuovo e Ghetto Nuovissimo. La parte più interessante è il Ghetto Nuovo, con i palazzi insolitamente alti per Venezia. Proprio per accogliere quanti più ebrei possibile, qui le case furono innalzate fino a 8 piani, cambiando lo “skyline” di questo angolo di Venezia. Bellissima la piazza principale, con i palazzi disposti a semicerchio. In essi hanno sede anche le cinque sinagoghe, individuabili attraverso le cinque finestre allineate, simboli dei libro della Torah.

Teatro Italia

Visitare il Teatro Italia, lungo Strada Nuova, significa ammirare un magnifico teatro ma anche entrare in un supermercato! Il Teatro Italia è oggi infatti sede di un Despar, antecedentemente fu adibito a cinema e originariamente era appunto un teatro. Percorrendo le corsie alzate gli occhi per ammirare gli affreschi alle pareti e al soffitto.

Gondola di Santa Sofia

Volete provare ad andare in gondola ma senza spendere tanti soldi? La risposta è la gondola-traghetto Santa Sofia, che vi porta da Strada Nuova alla Pescheria di Venezia. Costo del passaggio: solo 70 centesimi per chi ha la tessera Venezia Unica, 2€ per gli altri. Davvero conveniente!

Ponte del Lovo con vista San Marco

Ponte del Lovo è un altro luogo interessante di Venezia, poco noto ai più. Si tratta dell’unico punto della città da cui si può vedere il campanile di San Marco!

La mappa della Venezia segreta di Viaggiolibera

Potete usare e condividere questa mappa per seguire l’itinerario tra i luoghi insoliti di Venezia.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Scala Contarini del Bovolo

Dopo aver visitato Piazza San Marco, immancabile anche se gettonatissima tappa di Venezia, andate ad ammirare la Scala Contarini del Bovolo, nei pressi di Campo Marin. Nella corte interna del palazzo, detta Corte del Maltese, si ammira la sontuosa scala elicoidale che si arrampica per 27 metri. Un magnifico gioco di colori e spazi vuoti e pieni rende questa scala un vero gioiello architettonico. Unica anche la vista panoramica di Venezia che si gode dalla sua sommità. L’ingresso è a pagamento.

San Francesco della Vigna

Un angolo quieto a Venezia, nel sestriere Castello. Il chiostro annesso alla chiesa e al monastero di San Francesco della Vigna è sempre aperto, ed invita ad una sosta. E’ importante rispettare il silenzio ed evitare schiamazzi. Veniteci per un momento di raccoglimento o semplicemente per sedere a godervi un po’ di pace.

Punta della Dogana

Consiglio di venire a Punta della Dogana al calar della sera, per ammirare il tramonto sulla laguna. Oggi i magazzini che occupano la punta triangolare della laguna sono adibiti a spazi museali.

Squero di San Trovaso

Lo squero è una bottega dove si costruiscono le gondole. A Venezia oramai ne sono rimasti pochi e questo è certamente il più famoso. E’ possibile visitarlo con una guida, che vi spiegherà la storia dello squero e le tecniche di costruzione delle gondole. Dall’altro lato del canale c’è un famoso bacaro molto gettonato dagli universitari, che sono soliti prendere l’aperitivo fuori affacciati sul canale. In questo post ve ne parlo più approfonditamente: Venezia in autunno, itinerari insoliti

Casa dei Tre Oci

La Casa dei Tre Oci è un palazzo del XX secolo costruito come dimora del pittore emiliano Mario de Maria. Oggi è sede di eventi culturali e mostre. Particolare la facciata con le tre grandi finestre ogivali che ricordano tre occhi (oci in veneziano).

Ti potrebbe piacere anche:

Iscriviti alla newsletter
e ricevi subito la guida gratuita di
Lanzarote
Iscriviti alla newsletter
e ricevi subito la guida gratuita di
Lanzarote

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi